Odissea in terra Unesco per il bus che non c’è , ovvero il Treno UNESCO e’ necessario!

Odissea in terra Unesco per il bus che non c’è il titolo dell’ articolo che ho letto oggi su “La Nuova Provincia di Asti“. Il giornalista Giovanni Vassallo narra le sue peripezie per giungere in treno da Nizza a Calamandrana e Canelli.

E’ evidente quanto un servizio ferroviario sia necessario firmate la petizione per convincere la Regione Piemonte  a realizzare il Treno UNESCO su https://www.change.org/p/valorizzazione-del-territorio-trenounesco-tra-le-colline-del-monferrato-e-della-langa-astiginana?recruiter=55581599&utm_source=share_petition&utm_medium=copylink

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...